UK: licenziamenti record e disoccupazione verso 8%

L’offerta di nuovi posti di lavoro è diminuita del 40% rispetto all’anno scorso, e il dato rimarrà debole finché regnerà l’incertezza legata alla pandemia.

La crisi economica scatenata dalla pandemia sta portando numeri negativi record per quel che riguarda l’occupazione nel Regno Unito.

Il numero dei licenziamenti non era mai stato così alto da decenni e l’ufficio nazionale di statistica britannico registra 227mila posti di lavoro persi in soli tre mesi, da giugno ad agosto, contro i 114mila del trimestre precedente.

La disoccupazione è salita dal 4,1% di luglio al 4,5% di agosto, pari a un milione e mezzo di senza lavoro.

Ma le previsioni, secondo il capo economista di Capital Economics, Paul Dales, sono peggiori per il futuro prossimo.
Le nuove restrizioni, insieme alla fine del furlough, bloccheranno la ripresa economica, portando la disoccupazione all’8%.

Anche chi potrà usufruire del nuovo furlough, in quelle zone dove scatterà il livello 3 di allerta, con la chiusura di molte attività, dovrà fare i conti con degli aiuti di Stato ridotti.

Secondo i dati di HMRC, sono 673.000 i posti di lavoro persi dall’inizio della pandemia, con un piccolissimo recupero in settembre, quando sono state assunte 20mila persone.

L’offerta di nuovi posti di lavoro è diminuita del 40% rispetto all’anno scorso, e il dato rimarrà debole finché regnerà l’incertezza legata alla pandemia.

Vuoi assaggiare questa pasta? Clicca su www.difrancescofood.com

Clicca qui e scarica la nostra app https://telelondra.uk/App puoi vedere gratuitamente tutte le puntate precedenti

Ricorda che ci puoi vedere anche sulle smart tv SAMSUNG

Abbiamo anche una pagina Facebook: https://www.facebook.com/telelondra/

Oppure seguici sul nostro sito telelondra.uk

TELELONDRA il primo canale televisivo degli italiani in UK

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here