Smart working: fuga da Londra

È una corsa alla casa spaziosa, possibilmente con giardino dove lavorare comodamente, rilassati e lontani dalle corse in metropolitana pre-Covid.

La pandemia ha portato allo smart working, e lo smart working sta cambiando il mercato immobiliare londinese.

Se prima era importante abitare vicino al lavoro, e quindi vicino al centro, per la maggior parte degli impiegati, oggi l’ufficio è diventato la propria casa.

Cambiano dunque le necessità e le richieste alle agenzie immobiliari. Prima andava bene anche una piccola stanza, purché l’ufficio fosse raggiungibile in poco tempo.

Ora invece serve più spazio in casa, perché deve fare anche da ufficio, e trovare case spaziose a prezzi accettabili a Londra è praticamente impossibile.

Secondo una ricerca del sito Rightmove del The Guardian, le richieste nelle classiche zone residenziali londinesi degli impiegati della classe medio alta, come Earl’s Court e Kensington, o quelle più a buon mercato come New Cross, stanno perdendo appeal, in favore di zone come Chessington, Northwood o Barnet, lontane dal centro cittadino.

Queste zone offrono case spaziose, a prezzi contenuti, e sono abbastanza tranquille per gli impiegati. Zone residenziali in cui le richieste maggiori sono per i due bedroom flats.

A Chessington la richiesta è aumentata addirittura del 100%, a Barnet del 70%, mentre Earl’s Court perde il 40% delle richieste e Kensington il 25%.

È una corsa alla casa spaziosa, possibilmente con giardino, dove lavorare comodamente, rilassati e lontani dalle corse in metropolitana pre-Covid.

Questa puntata è offerta da Fattoria DonnaTina – la spesa online direttamente a casa tua. Clicca qui per acquistare https://www.donnatinastore.com

Clicca qui e scarica la nostra app https://telelondra.uk/App puoi vedere gratuitamente tutte le puntate precedenti

Ricorda che ci puoi vedere anche sulle smart tv SAMSUNG

Abbiamo anche una pagina Facebook: https://www.facebook.com/telelondra/

Oppure seguici sul nostro sito telelondra.uk

TELELONDRA il primo canale televisivo degli italiani in UK

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here