REGNO UNITO IN RECESSIONE PER LA PRIMA VOLTA IN 11 ANNI

L’economia del Regno Unito ha subito il suo più grande crollo mai registrato tra aprile e giugno, causa del lockdown e delle sue misure restrittive che hanno spinto ufficialmente il Paese in recessione.

L’economia ha subito una contrazione del 20,4% rispetto ai primi tre mesi dell’anno, questo dovuto al blocco della spesa delle famiglie, la chiusura dei negozi, e la diminuzione della produzione industriale ed edile.

Ciò ha spinto il Regno Unito in recessione tecnica, con una contrazione registrata per i primi due trimestri consecutivi dell’anno. La peggiore dal 2009.

L’Office for National Statistics (ONS) ha detto che l’economia è rimbalzata a giugno quando le restrizioni governative sui movimenti hanno iniziato ad allentarsi.

Affermando anche che il settore dell’ospitalità è stato il più colpito.

Jonathan Athow, vice statistico nazionale per le statistiche economiche, ha dichiarato: “L’economia ha iniziato a riprendersi a giugno con la riapertura dei negozi, le fabbriche che hanno iniziato a incrementare la produzione e l’edilizia che continua a riprendersi.

“Nonostante ciò, il prodotto interno lordo (PIL) a giugno rimane ancora un sesto al di sotto del livello di febbraio, prima che il virus colpisse il Regno Unito”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here