NUOVE MISURE PER IL SOSTEGNO ALL’ECONOMIA

Come parte del piano di supporto per i lavori, verrà introdotto un bonus per aiutare le aziende a mantenere i lavoratori qualificati. I datori di lavoro del Regno Unito riceveranno un bonus una tantum di £ 1.000 per ciascun dipendente che è ancora impiegato al 31 gennaio 2021.

Verrà inoltre lanciato un nuovo programma “kickstart” da 2 miliardi di sterline per creare centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro completamente sovvenzionati per i giovani in tutto il paese. Saranno ammessi a tale schema i ragazzi di età compresa tra 16 e 24 anni, che richiedono il credito universale e che sono a rischio di disoccupazione di lunga durata. I finanziamenti disponibili per ogni tirocinio di sei mesi copriranno il 100% del salario minimo nazionale per 25 ore settimanali.

Un totale di 1,6 miliardi di sterline verrà investito nel potenziamento dei piani di sostegno all’occupazione, della formazione e dell’apprendistato per aiutare le persone in cerca di lavoro. I giovani, che sono tra i più colpiti dalla crisi, ne trarranno beneficio.

Alle imprese verranno dati £ 2.000 per ogni nuovo apprendista che assumono al di sotto dei 25 anni di età. Questo è in aggiunta all’attuale pagamento di £ 1.000 che il governo prevede già per i nuovi apprendisti di 16-18 anni e quelli di età inferiore ai 25 anni con un’istruzione. Piano sanitario e assistenziale.

Un investimento di £ 111 milioni per triplicare la scala dei tirocini nel periodo 2020-21, garantendo a più giovani l’accesso a una formazione di alta qualità.

17 milioni di sterline di finanziamenti per triplicare il numero di collocamenti nelle accademie di lavoro settoriali nel periodo 2020-21

Oltre un quarto di milione di giovani in più per beneficiare di un investimento extra di £ 32 milioni nel Servizio nazionale di carriera.

Creare posti di lavoro

Il piano creerà anche decine di migliaia di posti di lavoro portando avanti lavori per 8,8 miliardi di sterline di nuovi progetti di infrastrutture, decarbonizzazione e manutenzione.

Ciò include un pacchetto di investimenti verdi da 3 miliardi di sterline che potrebbe aiutare a sostenere circa 140.000 posti di lavoro ecologici e migliorare gli edifici e ridurre le emissioni.

Come parte di questo pacchetto, proprietari di case e proprietari in Inghilterra saranno in grado di richiedere buoni da un programma di sussidi Green Homes da 2 miliardi di sterline quest’anno per pagare miglioramenti ecologici come isolamento di soffitti, pareti e pavimenti che potrebbero salvare alcune famiglie centinaia di sterline a anno sulle loro bollette energetiche creando migliaia di posti di lavoro per i commercianti.

E un programma da 1 miliardo di sterline renderà gli edifici pubblici, tra cui scuole e ospedali, più ecologici, aiutando il paese a soddisfare le sue ambizioni di raggiungere Net Zero entro il 2050, investendo nel nostro futuro benessere.

Inoltre, 5,8 miliardi di sterline saranno spesi in progetti di costruzione. Ciò comprende:

1,5 miliardi di sterline per la manutenzione e gli aggiornamenti dell’ospedale

£ 100 milioni per la nostra rete stradale locale

oltre 1 miliardo di sterline per iniziare a ricostruire le scuole nelle peggiori condizioni in Inghilterra, oltre a 760 milioni di sterline quest’anno per lavori di manutenzione chiave nelle scuole e nelle università FE

1 miliardo di sterline per progetti locali per favorire la ripresa economica locale nei luoghi che ne hanno maggiormente bisogno

£ 142 milioni per la manutenzione giudiziaria per riparare circa 100 tribunali in tutta l’Inghilterra.

Proteggere i lavori

Il piano proteggerà anche i lavori. I settori del turismo e dell’ospitalità sono enormi datori di lavoro nel Regno Unito e sono stati gravemente colpiti dalla pandemia a causa delle chiusure necessarie per proteggere la salute pubblica. L’80% delle aziende di ospitalità ha smesso di commerciare in aprile e 1,4 milioni di operatori dell’ospitalità sono stati licenziati, le percentuali più elevate di qualsiasi settore.

Garantire che vi sia una domanda sufficiente quando le aziende riaprono è la chiave per aiutare queste aziende a riprendersi e avere la fiducia necessaria per proteggere i posti di lavoro e il rehire. Pertanto, per incoraggiare le persone a tornare in sicurezza a mangiare fuori nei ristoranti, il nuovo regime di sconti Eat Out to Help Out del governo fornirà una riduzione del 50% per i pasti a sedere in caffè, ristoranti e pub in tutto il Regno Unito dal lunedì al mercoledì ogni settimana durante Agosto 2020.

Anche l’aliquota dell’IVA applicata sulla maggior parte delle attività legate al turismo e all’ospitalità sarà ridotta dal 20% al 5%. Ciò consentirà di risparmiare in media circa 160 sterline all’anno per le famiglie e, insieme al programma Eat Out to Help Out, sosterrà oltre 2,4 milioni di dipendenti in oltre 150.000 aziende, aiutandole a riprendersi e riaprire dopo il blocco di Covid-19. Ciò darà a queste aziende la fiducia necessaria per mantenere il proprio personale, poiché sempre più persone varcheranno la soglia e le attività commerciali inizieranno di nuovo.

Vogliamo che le persone si sentano sicure di muoversi, comprare, vendere, rinnovare e migliorare la propria casa. Quindi stiamo introducendo un aumento temporaneo della Banda a tasso zero di SDLT residenziale (imposta di bollo) da £ 125.000 a £ 500.000 fino al 31 marzo 2021.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here