Il Governo: niente VISA per il low-skilled workers

Le relative associazioni di categoria hanno già espresso forti preoccupazioni per i piani del Governo.

Ancora grande confusione nel Governo Johnson sul tema dell’immigrazione.
Questa mattina l’Home Secretary Priti Patel ha dichiarato alla BBC che il Governo non concederà la Visa agli immigrati poco qualificati, e in particolare a quelli che non parlano inglese. Serviranno però immigrati per lavorare in settori in cui è richiesta una bassa formazione, ovvero i low-skilled workers.
Contemporaneamente il Governo vorrebbe abbassare il tetto minimo salariale in questi settori a poco più di 20.000 sterline l’anno.
Ma il ministro ha anche avanzato l’ipotesi, definita ridicola dall’opposizione, di attingere ai tanti britannici senza lavoro per offrire manodopera in quei settori con carenza di personale. La maggior parte di questa persone però ha problemi a lavorare.
In particolare si cercano infermieri, ma anche addetti al catering e all’agricoltura, settori in cui è forte la presenza di immigrati. Le relative associazioni di categoria hanno già espresso forti preoccupazioni per i piani del Governo, e prevedono, con queste misure, molti problemi di reperibilità per il personale, a causa del basso salario, delle modifiche ai diritti per i benefit e per il sistema a punti per l’immigrazione.

Ricorda che ci puoi vedere anche sulle smart tv SAMSUNG

Abbiamo anche una pagina Facebook: https://www.facebook.com/telelondra/

Oppure seguici sul nostro sito telelondra.uk

TELELONDRA il primo canale televisivo degli italiani in UK

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here