CRISI: A RISCHIO 400MILA POSTI DI LAVORO NEL COMMERCIO

Il rapporto stila la lista dei settori più colpiti, senza nessuna sorpresa.

La crisi dell’economia mette a rischio 400mila lavoratori impiegati nei negozi e nei grandi magazzini della Gran Bretagna, complice lo smart working e lo shopping online.

È questo quanto risulta da uno studio dell’azienda di consulenza contabile KPMG, che individua in Londra la città più colpita.
La capitale britannica soffrirà anche di un calo della popolazione, per la prima volta, dal 1988.

È vero però che il settore commerciale della City ha sempre mostrato una forte resilienza, e lo studio di consulenza si aspetta un miglioramento, una volta che allenante le restrizioni.
L’aspetto culturale, e il turismo, dovrebbero aiutare Londra, una volta passata la crisi pandemica.

Alcune aree registreranno un crollo dei passanti, affossando così i negozi che si trovano in queste zone.
Lo shopping online sarà preferito a quello negli esercizi commerciali, e lo smart working terrà a casa i consumatori, che spenderanno così i loro soldi su uno schermo di computer, piuttosto che guardando le vetrine.

Secondo lo studio, solo a Bracknell, la Sylicon Valley inglese, resteranno in smart working quasi il 28% dei lavoratori, sottraendoli così a tutto quell’indotto che veniva creato dagli uffici.

Solo in questa cittadina, i lavoratori a perdere il posto saranno 1500, circa il 38%.
Per KPMG ci saranno gli stessi numeri per le cittadine di Basingstoke, Hemel Hempstead, Warrington e Guildford, da sempre centri di uffici aziendali che avevano creato un’economia collegata.

Anche il sud-est, il Midlands e il nord dell’Inghilterra saranno fortemente colpiti dalla crisi, e dovranno ripensare le loro economie locali.

Andrà meglio in quelle città come Burnley, Bradford e Huddersfield, dove i lavori da remoto possibili sono pochi.

Ma non tutti gli esperti sono concordi nella visione negativa della situazione. Alcuni infatti, suggeriscono che sarà proprio lo smart working a rafforzare la posizione delle piccole città, oggi surclassate dalle grandi, e che invece troveranno il modo di emergere, perché i propri cittadini non saranno più costretti al pendolarismo.

Infine il rapporto stila la lista dei settori più colpiti, senza nessuna sorpresa. Si tratta infatti dell’Hospitality e della cultura.

Clicca qui e scarica la nostra app https://telelondra.uk/App puoi vedere gratuitamente tutte le puntate precedenti

Ricorda che ci puoi vedere anche sulle smart tv SAMSUNG

Abbiamo anche una pagina Facebook: https://www.facebook.com/telelondra/

Oppure seguici sul nostro sito telelondra.uk

TELELONDRA il primo canale televisivo degli italiani in UK