COVID UK: RITORNANO LE RESTRIZIONI PER 4 MLN DI PERSONE

Nelle aree a rischio ripristinato anche il divieto di incontrarsi al chiuso per persone che non facciano parte dello stesso gruppo familiare

Da mezzanotte è scattato un brusco giro di viteper i movimenti di oltre 4 milioni di persone nel nord dell’Inghilterra, a seguito di un forte aumento di contagi da coronavirus. Tra le altre cose, alle persone di gruppi familiari diversi è proibito incontrarsi al chiuso nella Greater Manchester e in parti del Lancashire orientale e del West Yorkshire. Un nucleo familiare potrà andare al pub, ma senza mescolarsi con altre persone.

Ministro della Salute: “Nuovi contagi per inosservanza distanziamento”Le nuove misure restrittive, spiega la Bbc, sono state annunciate poche ore prima dell’entrata in vigore dal ministro della Salute Matt Hancock. Hancock ha spiegato che la stretta si è resa necessaria perché le persone non osservano il distanziamento sociale. La nuova diffusione del Covid “è in gran parte dovuta alle riunioni delle famiglie e al mancato rispetto delle distanze sociali”, ha sottolineato.

Intraprendiamo questa azione con il cuore pesante, ma vediamo tassi crescenti di contagi in tutta Europa e siamo determinati a fare tutto il necessario per proteggere le persone”, ha aggiunto.

In tutto il Paese slittano gli allentamenti – Inoltre in tutta la Gran Bretagna slitta di almeno due settimane l’allentamento delle restrizioni, come ha annunciato il premier Boris Johnson. I locali che avrebbero dovuto aprire sabato non lo faranno prima del 15 agosto: dai bowling ai casinò, alle piste di pattinaggio, tutti chiusi per altri 15 giorni. “Con l’aumento dei numeri – spiega Johnson – riteniamo che sia necessario premere il pedale del freno per tenere sotto controllo il virus”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here