Brexit e NHS: mancano gli infermieri

Sarebbero circa 5mila infatti gli infermieri che hanno dato le dimissioni a causa della Brexit, ma NHS lamenta la fuga di 10mila dipendenti in tutto.

La Brexit rischia di creare un’emergenza nel sistema sanitario britannico. NHS infatti lamenta una fuga dei cittadini europei, in particolare di quelli che lavoravano nel settore ospedaliero.
Sarebbero circa 5mila infatti gli infermieri che hanno dato le dimissioni a causa della Brexit, ma NHS lamenta la fuga di 10mila dipendenti in tutto.
Una vera catastrofe, visto che solo quest’anno le dimissioni di dipendenti provenienti dalla UE sarebbero state di 3.250 unità nei primi 10 mesi dell’anno.
E queste persone non possono essere sostituite con i nuovi arrivi, che sono in flessione dell’87%, con solo 805 nuovi cittadini europei assunti nell’ultimo biennio.
Il biennio precedente aveva visto invece 6.382 assunzioni di cittadini della UE.
Il sistema sanitario rischia una crisi di sistema dovuta alla mancanza di personale, con conseguenze sulla qualità del servizio anche importanti.
Se i conservatori pensano ad una tassa “sanitaria” per i cittadini europei, la Gran Bretagna rischia di pagare cara la Brexit proprio in questo settore.
È probabile che si dovranno fare investimenti importanti per attrarre lavoratori specializzati, vanificando così quello che è stato, per decenni, l’effetto della libera circolazione in Europa: l’abbassamento del livello salariale che ha consentito di mantenere i costi, e i prezzi, bassi.

Clicca qui e scarica la nostra app https://telelondra.uk/App puoi vedere gratuitamente tutte le puntate precedenti

Ricorda che ci puoi vedere anche sulle smart tv SAMSUNG

Abbiamo anche una pagina Facebook: https://www.facebook.com/telelondra/
Oppure seguici sul nostro sito telelondra.uk

TELELONDRA il primo canale televisivo degli italiani in UK

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here