Brexit. Gli inglesi non sono più a favore

È una lieve inversione di tendenza, ma c’è, e ora il 53% dei britannici sembra essere favorevole alla permanenza in Europa.

Brexit? No grazie. Secondo Sir John Curtice, massimo esperto di sondaggi nel Regno Unito, dell’Università di Strathclyde, i britannici hanno iniziato un percorso di ripensamento sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

È una lieve inversione di tendenza, ma c’è, e ora il 53% dei britannici sembra essere favorevole alla permanenza in Europa. A pesare è l’incertezza che il Governo ha sempre trasmesso in questi tre anni, che fosse presieduto dalla May o da Johnson.

Poche idee, molto confuse, e forti attriti con la UE hanno minato la fiducia di alcuni Brexiters. Le poche idee non riguardano solo i negoziati con Bruxelles, ma anche la parità economica tra nord, povero, e sud ricco, con Londra che da sola produce una grossa fetta del Più britannico.

I sudditi convinti dell’uscita dall’Unione sono ora solo il 41%, a cui vanno aggiunti gli indecisi. La confusione nella gestione dell’emergenza Covid ha lasciato una sensazione di vuoto nei britannici, facendo calare la popolarità di Johnson. La promessa era quella di far recuperare il gap al nord, nei confronti del sud, la realtà è che gli inglesi non sono più sicuri che questo Governo sia quello adatto per affrontare questioni così delicate.

Clicca qui e scarica la nostra app https://telelondra.uk/App puoi vedere gratuitamente tutte le puntate precedenti

Ricorda che ci puoi vedere anche sulle smart tv SAMSUNG

Abbiamo anche una pagina Facebook: https://www.facebook.com/telelondra/

Oppure seguici sul nostro sito telelondra.uk

TELELONDRA il primo canale televisivo degli italiani in UK

Questa puntata è offerta da Fattoria DonnaTina – la spesa online direttamente a casa tua. Clicca qui per acquistare https://www.donnatina.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here